Folk Maps

MADONNA MATERDOMINI (Nocera Superiore)

La festa del Santuario si svolge nel mese di agosto e culmina la notte del 14, durante la quale i pellegrini giunti da tutti i paesi vicini, si raccolgono nella chiesa o sul piazzale antistante per la recita del rosario. Alla partecipazione si aggiungono anche carri con raffigurante l’icona della Madonna di Materdomini. Tra le frazioni nocerine partecipanti alla preparazione del carro vi sono Pecorari e Pucciano. La sera del 13 agosto, prima di partecipare alla Messa all’alba del 14, tutte le frazioni e i gruppi che preparano i carri si ritrovano in preghiera e in festa nella frazione di Uscioli.

Durante la festa religioso-popolare di Materdomini si consuma la tradizionale “palatella con la mpupata”. La “palatella” √® una sorta di piccolo sfilatino di farina di frumento con, ad entrambe le estremit√†, due tondini sempre di pane, mentre la “mpupata” sta ad indicare una preparazione di melanzane sott’olio e aceto che si abbina a delle acciughe sotto sale da dissalare, utilizzando anche un pizzico di peperoncino. Un altro cibo tipico era una volta il mellone ‘e fuoco, il cocomero.